Non c’è pace

Non c’è paceshalomLG
Isaia 57:21
Non c’è pace per gli empi… afferma Isaia, non c’è pace per molte persone ancora oggi; il mondo ricordo in questo giorno la resurrezione di Cristo, il giorno in cui Gesù vince la morte e porta la Sua pace, la Bibbia afferma Efesini 2 Lui, infatti, è la nostra pace; lui che dei due popoli ne ha fatto uno solo e ha abbattuto il muro di separazione abolendo nel suo corpo terreno la causa dell’inimicizia, la legge fatta di comandamenti in forma di precetti, per creare in se stesso, dei due, un solo uomo nuovo facendo la pace; e per riconciliarli tutti e due con Dio in un corpo unico mediante la sua croce, sulla quale fece morire la loro inimicizia. Con la sua venuta ha annunciato la pace a voi che eravate lontani e la pace a quelli che erano vicini; perché per mezzo di lui gli uni e gli altri abbiamo accesso al Padre in un medesimo Spirito. Ma non c’è pace per gli empi!
Empio: coloro che vivono senza legge, stato di ribellione; contrario di pio, la persona pia è devota al Signore, segue la Sua volontà, vive la Sua benedizione. EM indica negazione, dunque non- pio
Non c’è pace per gli empi dice il mio Dio; parlando di pace, non è la cessazione delle ostilità e l’assenza di tensione, non significa vivere senza stress, senza conflitti o preoccupazioni, ma vivere con la serenità di Dio anche in presenza di difficoltà, consapevoli che Dio ha tutto sotto controllo.
La Pace è un frutto che viene da Dio, il quale riempie la vita del credente Or il Dio della speranza vi riempia di ogni gioia e di ogni pace nella fede; viene da Dio, E la pace di Dio, che supera ogni intelligenza, custodirà i vostri cuori e i vostri pensieri in Cristo Gesù.
Se per gli empi non c’è pace, noi credenti dovremmo abbondare di pace, esserne ripieni, se Gesù è con noi Egli è la nostra pace!; Considerando la pace scopriamo che innanzi tutto è…

Pace con Dio: Le lettere di Paolo riportano spesso due parole grazia e pace grazia a voi e pace da Dio nostro Padre e dal Signore Gesù Cristo. Filippesi- Colossesi- Efesini ecc; indicando l’ordine con il quale il Signore opera; prima la Sua grazia, poi dona la Sua pace; senza Cristo non c’è ne grazia e ne pace. Romani 3:23 …tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio; senza pace; la condizione dell’empio, quindi del peccatore, è, nemico di Dio, separato da Dio e la causa dell’inimicizia sta nel peccato che ci allontana da Dio; Non c’è pace per gli empi…
Ma Gesù nel Suo immenso amore è sceso dal cielo e ha deciso volontariamente di morire per l’empio per risolvere la condizione di inimicizia. La grazia rimuove il peccato e mette pace; Giustificati dunque per fede, abbiamo pace con Dio per mezzo di Gesù Cristo, nostro Signore… si chiama: riconciliazione – pace con Dio! La pace tra Dio e l’uomo è stata firmata da Gesù per mezzo della croce, chi rifiuta l’offerta di Cristo, un giorno risponderà davanti a Dio dei propri peccati, del disprezzo e dell’indifferenza riguardo all’opera di salvezza.
La pace con Dio oltre ad essere la riconciliazione e l’alleanza con Lui è anche un dono e una eredità

Pace in sé stessi: da godere al presente; la pace che lascia Gesù: Giovanni 14:27 Vi lascio pace; vi do la mia pace. Io non vi do come il mondo dà… mi ripeto ma è il dono di Dio, quanti ai giorni di oggi non vivono in pace ne con gli altri ma neanche con l’oro stessi, ecco che Gesù ci lascia una eredità di inestimabile valore, un dono prezioso, la pace in noi stessi!
La pace di Dio nel credente quindi si manifesta nella vita in modo evidente e permanente nel volto, nelle parole, negli atteggiamenti, nelle intenzioni, nella condotta, nella vita pratica.
Il credente ha serenità interiore nelle diverse vicende della vita ma Non c’è pace per gli empi…
Capita di essere ansiosi, preoccupati in circostanze particolari, però ricordiamo le promesse di Dio il quale ci insegna: gettando su di lui ogni vostra preoccupazione, perché egli ha cura di voi. L’esempio è sempre: Gesù salì sulla barca e i suoi discepoli lo seguirono. Ed ecco si sollevò in mare una così gran burrasca, che la barca era coperta dalle onde; ma Gesù dormiva! Ecco l’immagine di cosa significa avere la pace di Dio.
Il credente ha serenità interiore nella sofferenza ma Non c’è pace per gli empi…
Soffrire non piace a nessuno, forse sei stato tradito da una persona cara, deluso da qualche amico, un punto di riferimento crollato, ti vedi solo, ma il Signore non ti lascia e non ti delude, Gesù è il vero amico che non ti tradisce Proverbi 17:17 L’amico ama in ogni tempo; è nato per essere un fratello nella sventura.
Forse una sofferenza fisica, una malattia, il dolore, la paura di non farcela, pensieri che appesantiscono il cuore, lo segnano. Ma il credente affronterà con serenità anche i tempi di sofferenza sorretti dalla consolazione e dalla forza del Signore che sussurra Venite a me, voi tutti che siete affaticati e oppressi, e io vi darò riposo. Ecco che la pace di Dio sgombra il cuore dai dubbi, dalla tristezza e da pace al cuore.
Il credente ha serenità interiore nei pensieri ma Non c’è pace per gli empi…
E la pace di Dio, che supera ogni intelligenza, custodirà i vostri cuori e i vostri pensieri in Cristo Gesù. Quindi, fratelli, tutte le cose vere, tutte le cose onorevoli, tutte le cose giuste, tutte le cose pure, tutte le cose amabili, tutte le cose di buona fama, quelle in cui è qualche virtù e qualche lode, siano oggetto dei vostri pensieri. La pace nei pensieri, quanti cattivi pensieri circolano nella testa, nascono dalle difficoltà, relazioni, crisi, non ci lasciano dormire la notte, disturbano, ma Dio li rende inoffensivi; Salmi 4:8 In pace mi coricherò e in pace dormirò, perché tu solo, o SIGNORE, mi fai abitare al sicuro. Gesù alleggerisce il peso del tuo cuore dando pace in te stesso.

Pace con gli altri: pace con Dio, pace in noi stessi e naturalmente pace con gli altri! La pace è una risorsa che si vede e si condivide: Allora Gesù disse loro di nuovo: «Pace a voi! Come il Padre mi ha mandato, anch’io mando voi». Gesù risorto, manda noi ad adoperarci e a portare pace.
Tutti sanno stare in pace quando non ci sono problemi, ma basta poco, un pettegolezzo, una reazione sbagliata, un saluto non dato per perdere la pace con gli altri. (So bono e caro però!) La pace è in pericolo quando le relazioni con gli altri non sono bene equilibrate e i rapporti diventato troppo intimi e confidenziali, ma vediamo alcuni ambienti dove dovremmo condividere la pace di Dio proprio come fa un vero credente:
Nella famiglia: 1Corinzi 7:15 Però, se il non credente si separa, si separi pure; in tali casi, il fratello o la sorella non sono obbligati a continuare a stare insieme; ma Dio ci ha chiamati a vivere in pace; riguardo al rapporto matrimoniale ma il messaggio è chiaro siamo chiamati a vivere in pace, il credente devo mostrare docilità d’animo e impegno a preservare la pace in casa.
Nella società: tutti i giorni ci relazioniamo con persone che non rispettano la Parola di Dio, basta poco per superare i limiti, la buona educazione, ma il credente è corretto, non semina discordia ma si adopera per la pace.
Nella chiesa: dove dovrebbe essere più facile, ma spesso sorgono malintesi, dissidi, contrasti ecc la Bibbia dice Siate invece benevoli e misericordiosi gli uni verso gli altri, perdonandovi a vicenda come anche Dio vi ha perdonati in Cristo. Ancora vivete in pace con tutti e ancora con promessa… Matteo 5:9 Beati quelli che si adoperano per la pace, perché saranno chiamati figli di Dio.
Non c’è pace per gli empi In questo mondo di ribellione, di conflitti e contrasti, non credi sia giunto il momento di adoperarci per la pace?

Abbi in Gesù il tuo modello di vita, Egli si è relazionato sia con i discepoli sia con quanti disapprovavano il Suo ministerio ed è rimasto il Principe della pace.
Non c’è pace per gli empi dice il mio Dio e in te?

Shalom: non significa pace che segue alla guerra, ne pace in assenza di difficoltà, ma pace in tempi difficili! È la pace in momenti di tragedia, di pianto di angoscia… Signore inondaci di questa pace, la pace di Dio che supera ogni intelligenza custodirà i nostri cuori e i nostri pensieri in Cristo Gesù

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...