…come scamperemo noi se trascuriamo una così grande salvezza?

sinonimi-di-trascurare.png

Ebrei 2:1-3

Tutti noi conosciamo amici, familiari o conoscenti, che una volta camminavano fianco a fianco con Gesù -ma che si stanno allontanando da Cristo! Sicuramente ricorderete i primi giorni della conversione di molti cristiani, quando zelanti e pieni d’amore per il Signore, pregavano ed adoravano il Salvatore nella casa di Dio. Oggi sembrano persone differenti. Ogni giorno lentamente si stanno allontanando da tutto ciò che una volta conoscevano ed amavano, tralasciano Gesù per andare nella direzione opposta! Molti di loro non si riconoscono peccatori né ammettono di essere in pericolo. Dicono: “Che male c’è se non vado in chiesa? Sono sempre lo stesso, amo Dio a modo mio. Non mi ubriaco, non mi drogo, non trascuro la mia famiglia. Sono onesto e lavoro tutto il giorno. Ma non riescono a vedere il pericolo che incombe. Non riflettono che stanno trascurando Gesù! È come un uomo che naviga sul fiume, e si dirige proprio verso la cascate, rema tranquillo e pigro. Ma le persone che sono sulle rive del fiume lo avvertono urlando: “Fermati! Torna a riva – sei in pericolo! Sbrigati prendi i remi!”. Sono quelli che ci danno un ultimo avviso di salvezza. Ma l’uomo in barca sorride e dice: “ Io sono a posto, non vedo alcun pericolo, non c’è problema “. Quando ci allontaniamo da Gesù, il problema non è quanto noi pensiamo di essere a posto con Lui. Noi siamo in pericolo! Stiamo deviando verso la totale cecità spirituale, verso la morte. Il fiume della trascuratezza ci porta lentamente molto lontani dal Signore.! …come scamperemo noi se trascuriamo una così grande salvezza?

Un rischio per tutti: Lo scrittore agli Ebrei indirizza queste parole agli “eredi della Salvezza” (1:14), tutti cristiani sinceri che amano il Signore. “State in guardia e non allontanatevi!”. La storia del popolo di Dio è piena di allontanamenti, di apostasia, di trascuratezza e dimenticanza . Mosé ed i profeti non riuscivano a credere alla tendenza che il popolo di Dio aveva nel dimenticare velocemente il Signore e alla rapidità con cui tornavano indietro nelle vecchie vie. Una intera generazione di gente che si lamentava, di calunniatori, di materialisti, di increduli, di trascurati e di irrispettosi furono spazzati via dal giudizio di Dio, consumati nel caldo deserto. Mosé guardando un residuo di popolo provato, che era rimasto fedele disse: Deuteronomio 4:3-4 Nessuno ha mai avuto Dio vicino a sé come lo avete avuto voi!“. Ora essi stavano per entrare nella Terra Promessa – nella pienezza del Signore! Io credo che quella parte di popolo rappresenti il santo residuo di oggi – seguaci di Cristo che si sono aggrappati al loro Signore nonostante forti prove e deserti da attraversare. (verso 9). Mosé diede un avvertimento proprio quando erano vicino a Dio! “guardati da dimenticare l’Eterno che ti ha fatto uscire dal paese d’Egitto, dalla casa di schiavitù” Sapete tutti che è difficile essere fedeli al Signore in tempi dove tutto va a bene, mentre è molto più facile esserlo quando siamo nella prova e nelle difficoltà! Credete che il residuo del popolo rimase attaccato al Signore? Niente affatto! Ma quello che il diavolo non riuscì a fare loro con la lussuria e la concupiscenza, lo fece tramite la ricchezza, la benedizione e l’abbondanza: (Gerusalemme) si è ingrassato e ha recalcitrato; ha abbandonato Dio; ha disprezzato la Roccia della sua salvezza… Dio che ti ha formato”. Questo tema ricompare sistematicamente attraverso i vari profeti. “Il mio popolo… ha dimenticato il luogo del suo riposo (rifugio)” (Geremia 50:6). “Perciò così dice il Signore, l’Eterno: Poiché mi hai dimenticato e mi hai gettato dietro le spalle…” (Ezechiele 23:35). “Israele ha dimenticato colui che l’ha fatto…” (Osea 8:14). “Come ha potuto Israele commettere questo, dopo tutto ciò che Dio ha fatto per loro, dopo aver ricevuto tutte le Sue benedizioni ed essere stati a Lui così vicino?”. E noi cosa stiamo facendo? Anche il più devoto dei credenti può cominciare ad allontanarsi

la causa principale la “Trascuratezza”: Tutti noi passiamo dei periodi dove non abbiamo nulla da fare. Ma spesso invece di correre alla presenza di Cristo e di bere dalla Sua Vivente Fonte, lasciamo trascorrere inutilmente il tempo. Lentamente cominciamo a diventare pigri e passivi nelle cose del Signore. E prima di riuscire a comprenderlo, siamo presi nel vortice della corrente della trascuratezza, una deviazione pericolosa, e ci riesce sempre più difficile tornare ad un’intima comunione con Cristo! Pian piano ogni giorno trascuriamo qualcosa che appartiene a Dio. Satana sa bene i nostri punti deboli e i nostri punti di forza, perciò cerca di allontanarci dal culto in chiesa, riunione di preghiera. Ti sta accadendo questo? Hai trascurato qualcosa che ti fa bene al cuore, come la preghiera, la meditazione della Bibbia? Forse lo trascuri solo per qualche giorno… poi per qualche settimana … Trascurando qualcosa oggi e qualcosa domani, sarai portato subito sulla strada dell’allontanamento!

segni e tendenza pericolosi dell’allontanarsi: 1. Discontinua presenza nella casa di Dio. Non fai nessuno sforzo per essere presente alle riunioni; vengono prima altre cose. Ma coloro che sono più attaccati a Gesù, comprendono che una volta cominciato a trascurare la casa di Dio, si è tagliati fuori dalla vita spirituale! Stare lontani dal corpo è come staccarsi dalla testa, quindi per mantenere la vita spirituale del corpo, bisogna necessariamente esserci attaccati. 2. Minor tempo trascorso in comunione con Gesù, maggiore invece con gli amici . Coloro che sono fedeli a Gesù non badano a spese, pur di darGli tutto il loro miglior tempo! Due tipi di giornate: attaccato al Signore (preghiera lettura mattina sera) Colui che si allontana da Cristo comincia la sua giornata correndo. Le sue preghiere sono solo “mentali”. Ha sicuramente il tempo per qualsiasi cosa – tranne che per Gesù. 3. la disciplina necessaria per non allontanarsi; se non fai nulla – se siedi passivamente, facendo solo le tue cose – allora ti allontanerai totalmente da Gesù! Potrai parlare come un vero credente, e potrai sembrare santo – ma avrai uno spirito morto, un cuore indurito!

Conseguenze: 1 Il Signore avvisa: “Adesso non avete prove, avversità o malattie, ma state certi che verranno; sono alla porta! E quando la calamità viene, chi potrà confortarvi ed aiutarvi, se voi non desiderate la Mia compagnia?”. Geremia 18:15,17 e ancora la Bibbia dice: Proverbi 1:24-32 2. Il peccato di allontanarci e dimenticare Dio apre la porta a tutti gli altri peccati! Se ti sei dimenticato di Lui, non potrai essere sorpreso quando cadrai in ogni genere di scelleratezze: adulterio, pornografia, alcolismo – cose delle quali non ti crederesti mai capace!

…come scamperemo noi se trascuriamo una così grande salvezza?

“Signore Gesù, perdonami per tutte quelle volte che trascuro il Tuo corpo, la Tua Parola e la comunione con Te. Ho tempo per tutti e per tutto, tranne che per Te. Perdona le volte che invece di venire a Te alla Tua presenza, vado verso la confusione ed il disordine perché sono diventato pigro. Perdonami Signore, non voglio voltarti più le spalle. Tu mi hai dato tutto ciò di cui ho bisogno nella Tua Parola, per essere santo, giusto in pace con Te. Voglio sempre essere ripieno delle Tue benedizioni. Rendimi affamato di Te!”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...