Cose da non fare quando andiamo al Signore in preghiera

Bible-in-light

Giacomo 1:6-7 Ma la chieda con fede, senza dubitare; perché chi dubita rassomiglia a un’onda del mare, agitata dal vento e spinta qua e là.  Un tale uomo non pensi di ricevere qualcosa dal Signore

Credo che molti cercano il Signore diligentemente, andando a Lui con lacrime, con dolore sincero e con pentimento, spandono i loro cuori davanti a Lui con pianti, suppliche, convinti, come suggerisce la Parola di Dio: “Il mio cuore mi dice da parte tua: ‘Cercate la mia faccia’. Cerco la tua faccia, o Eterno” Salmo 27:8. Mi domando: Dio ascolta ogni Suo figlio che grida a Lui? Tutti quelli che chiedono, ricevono? Abbiamo l’idea che tutto quello di cui hanno bisogno è più tempo appartati con Dio, più lacrime, più disperazione, più zelo per la Sua Parola. Qualcosa dentro li spinge: “Se solo potessi digiunare di più, pregare di più, piangere di più, sarei un Cristiano migliore e Dio risponderebbe alle mie preghiere”. Davide grida: Salmo 18:6,7,9,13,16. Questo è tutto? Basta semplicemente gridare a Dio, gridare forte a Lui, e Lui vi ascolterà e vi libererà? C’è un anello mancante in molte nostre preghiere. Spesso è per questo che non riceviamo risposta a molte delle nostre preghiere; quell’anello mancante è la fede! Ebrei 11:6. Giacomo spiega nel nostro testo 6-7 se una persona rimane nel dubbio, non importa quanti fiumi di lacrime verserà o quanto griderà. Non riceverà niente da Dio! Davide fu ascoltato e liberato dal Signore non semplicemente perché andò a Lui con lacrime o con grida; No, ma perché andò con il cuore pieno di sicurezza e fiducia in Dio! Naturalmente, Dio desidera che noi gridiamo a Lui con forza, ma il nostro grido deve essere accompagnato dalla fede! “egli è il nostro aiuto e il nostro scudo… perché confidiamo” Sal 33:20-21 Fratello e sorella “Smetti di piangere, di disperarti, di camminare per la stanza!. Nessuno sforzo ti aiuterà ad ottenere risposte, fino a quando non verrai a Me con fede!” tre Cose da non fare quando andiamo al Signore in preghiera:

Non andare a Dio aspettandoti qualcosa: a meno che… Giacomo 1:6-7 senza fede è impossibile piacere a Dio! Abrahamo è un uomo che sviluppò una fede che non vacillò verso ciò che Dio gli aveva promesso Romani 4:19-21 pienamente convinto… Ora stiamo parlando di qualcosa di “impossibile” credere in Dio per ciò che sembra umanamente impossibile. Il Signore promise un figlio a queste due persone che avevano dei corpi “vecchi”. Quale sfida alla fede! umanamente impossibile. Abrahamo aveva ora novantanove anni, le sue ghiandole riproduttive e l’utero di sua moglie Sara erano “morti”. Genesi 17:15-19 “Sebbene i vostri corpi siano ‘morti’, avrete un bambino. E tutte le Mie promesse di fede avverranno tramite questo figlio. Abrahamo, sarai padre di molte nazioni!” Perché non prima? Forse perché quel seme sarebbe dovuto essere “di fede”; nato completamente nella fede. La fede di Abrahamo non era ancora matura. Aveva vacillato alla promessa di Dio! Anche Sara conosceva la promessa. E dopo aver atteso dieci anni senza alcun figlio, diventò impaziente ed escogitò un piano per “aiutare Dio” “Entra dalla mia serva; forse potrò avere figli da lei”. Quante volte anche noi vogliamo aiutare il Signore, ce lo aspettiamo, me lo deve concedere, farò cosi… e sbaglio Abrahamo doveva ancora sviluppare una fede che non vacillasse, che fosse incrollabile. E ciò sarebbe potuto avvenire solo attraverso prove e difficoltà. Alla fine, la Parola di Dio testimonia di lui: “…neppure dubitò per incredulità riguardo alla promessa di Dio…” Romani 4:18. Questa volta, a 99 anni, Abrahamo credette in Dio “…contro ogni speranza…” Romani 4:18. “…non riguardò al suo corpo già reso come morto...” (17) e non ebbe alcun dubbio. Era “…pienamente convinto…” (21) che quello che Dio aveva promesso, Egli l’avrebbe fatto. Ogni “vacillamento” nasce dall’incredulità. Vacillare significa “contendere, calcolare, cercare di capire, dimostrare i tuoi meriti, dibattere sul problema”. Avere fede significa abbandonare tutte le tue controversie, dibattiti, ragionamenti, domande, dubbi, ma pienamente persuaso che Egli manterrà la Sua Parola. Dio vuole fare l’impossibile – perché più impossibile è la situazione, più gloria Egli riceverà!

Non andare a Dio con dei “se”: 6-7 Aggiungiamo questa frase alle nostre preghiere: “Se è nella Tua volontà, Signore…” Quella frase è menzionata solo una volta nelle Scritture. Fu detta da Gesù Giovanni afferma: “…se domandiamo qualche cosa secondo la sua volontà, egli ci esaudisce” (1 Giovanni 5:14). Credo che possiamo sostituire la parola ‘volontà’ in questo verso con ‘promessa’. Perché? Ogni promessa di Dio è una rivelazione della Sua volontà! Perché dovremmo andare a Dio chiedendo: “Se è nella Tua volontà, Padre, preservami dal cadere” – Egli ce lo ha già promesso! Poi quando siamo stancati di pregare diciamo: “Evidentemente non era volontà del Signore”. Diamo a Dio un’uscita di emergenza – una scusa per non rispondere! O meglio ce la cantiamo e ce la suoniamo! C’è la promessa Filippesi 4:19). “Signore, se è nella Tua volontà, dammi il Tuo Spirito” – Dio promette di spandere il Suo Spirito su chiunque lo chiede! Dio ci dà promesse perché impariamo a credere in Lui con audacia: Ebrei 4:16 Sembrerebbe molto spirituale pregare: “Signore, se è nella Tua volontà…” Ma troppo spesso questa attitudine nasce dal dubbio. Si diventa deboli e scostanti nella fede, paura di prendere una posizione!Il vero modo spirituale di pregare è scavare nella Parola di Dio e scoprire la Sua volontà nelle Sue promesse e conoscendole, sapremo la volontà di Dio e pregheremo “secondo la Sua volontà.”

Non andare a Dio se non sei pronto a credere a quello che gli chiedi 6-7 “…Tutte le cose che domandate pregando, credete di riceverle e le otterrete” (Marco 11:24). Il Signore non scherza. Quando al cieco fu chiesto cosa desiderava, egli gridò: “Che io possa vedere!” Gesù non rispose: “Aspetta, ho qualcosa di meglio per te; vista spirituale, per poter leggere nella mente della gente e conoscere i pensieri profondi di Dio. La Bibbia dice che Gesù gli diede proprio quello che aveva chiesto – la vista! Giacomo 1:5 dice che se una persona chiede saggezza a Dio, Egli gli darà saggezza – non pazienza, sopportazione o discernimento, ma saggezza! Quando sei specifico con Dio, Egli è specifico con te. A Volte dico “Se Dio chiude una porta, deve averne una migliore da aprire”. No! Questa ho scoperto che non è la teologia corretta. Può sembrare spirituale, ma è basata sul dubbio!Gesù ci dice: “E tutto ciò che chiederete in preghiera, avendo fede, lo otterrete” (Matteo 21:22). “E qualunque cosa chiederete nel nome mio la farò, affinché il Padre sia glorificato nel Figlio. Se chiedete qualche cosa nel nome mio, io la farò” (Giovanni 14:13-14). “Se dimorate in me e le mie parole dimorano in voi, domandate quel che volete e vi sarà fatto” Dio vuole che siate più specifici con Lui. Così, vi chiedo: Esattamente per cos’è che state pregando? E’ per la salvezza della tua famiglia? Allora aggrappati alla Sua promessa di salvare te e la tua famiglia (Atti 16:31). Vai a Dio con fede nella Sua promessa. E non essere soddisfatto finché non vieni ascoltato nello specifico! “Signore, è tutto meraviglioso – ma è mio figlio, o mio marito che devi salvare!” Sii specifico con Lui – e continua a chiedere finché non accade!

Come andare: concludo con il come andare a Dio con dei versi biblici Con un cuore disposto a perdonare. Se nutrite rancore verso qualcuno, potete scordavi tutto sulla fede, il digiuno o la preghiera. Matteo 6:15 Ubbidite alla Parola di Dio. 1 Giovanni 3:22 Se siete sposati, trattate il vostro compagno o compagna con amore, intelligenza e onore, “…affinché le vostre preghiere non siano impedite” 1 Pietro 3:7 Con fede semplice, Matteo 18:3 Per grazia di Dio, ogni giorno, prendendo le Sue promesse portandole davanti a Lui, credendo in quello che Tu hai detto. Appropriati delle promesse di Dio. Sono tutte tue! Gesù promette, “…qualunque cosa chiediate al Padre nel mio nome, egli ve la dia” (Giovanni 15:16).

Credi in Dio per le anime dei tuoi cari. Credi in Lui perché il Suo Spirito sia sparso sulla tua vita. Credi in Lui per la tua condizione fisica, la tua situazione economica. Egli non ti abbandonerà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...